Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all’uso di tutti i cookie
Colosseo
La luna sul Colosseo
Dall'11 marzo fino al 30 dicembre 2017 torna l'evento "La luna sul Colosseo".
Scopri la magia dell'Anfiteatro Flavio. La notte si veste di nuova luce al Colosseo. Dall'11 marzo fino al 30 dicembre 2017 torna l'evento "La luna sul Colosseo". Un'occasione unica per scoprire angoli nascosti, storie di gladiatori e immergersi nei sotterranei del sito italiano più visitato al mondo. Tutto questo alla luce di una illuminazione suggestiva. 
"Colosseo. Un'icona"
COLOSSEO. UN'ICONA

8 marzo 2017 – 7 gennaio 2018

Il Colosseo, il monumento più visitato al mondo, ma anche un luogo che ha subìto molte trasformazioni fino ad arrivare a essere quasi un’icona pop. La mostra promossa dalla Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’area archeologica centrale di Roma ne ripercorre la storia. 

 
Scegli la soluzione che preferisci e salta la fila
Si comunica che per motivi di sicurezza il Colosseo può ospitare massimo 3.000 persone in contemporanea. Questo potrebbe comportare notevoli rallentamentinell'accesso al sito, anche per i visitatori prenotati.
Colosseo - Come raggiungerci
Piazza del Colosseo, 1, 
Metro: Linea B fermata Colosseo
Bus: n. 75, 81, 673, 175, 204; Tram 30
Colosseo - Orari
Aperto tutti i giorni dalle 8.30.
Per il dettaglio degli orari di chiusura consultare con attenzione il calendario cliccando su ORARI
Si ricorda inoltre che la biglietteria chiude un'ora prima.
Colosseo - Visite guidate
Si può vivere l’emozione di una visita guidata al Colosseo, prenotando anticipatamente (consigliato) una visita guidata. Servizio disponibile oltre che in italiano anche in altre lingue tra cui inglese, francese, spagnolo, tedesco. Le visite guidate hanno un costo extra.


Visite guidate per singoli
costo: € 5,00
durata: 45 minuti
partecipanti: max 40 persone
prenotazione: consigliata
orari visite in inglese: 9.45 - 10.15 - 10.45 - 11.15 - 11.45 - 12.30 - 13.45 - 15.00 - 15.30 - 16.15 - 17.15
orari visite in spagnolo: 10.30 - 11.30 - 12.45 - 14.45 - 16.00 - 17.00
orari visita in francese: 11.00

Visita guidata ai sotterranei
costo € 9,00
durata: 1 h 30 m
partecipanti : max 25
prenotazione: consigliata
orari: (tutti i giorni)
italiano: ore 10.20, 12.00, 12.40, 15.00
inglese: ore 9.20, 9.40, 10.40, 11.20, 11.40, 12.20, 13.20, 16.20
spagnolo: ore 11.00, 13.00, 16.00
 
Il Colosseo, detto anche  Anfiteatro Flavio, figura tra le Nuove Sette Meraviglie del Mondo ed è il più importante anfiteatro romano, giunto fino a noi. Dal 1980 è inserito nella lista dei Patrimoni dell'Umanità dell'Unesco. Nel 2015 il Colosseo ha accolto più di 6,5 milioni di visitatori.
La costruzione dell’Anfiteatro Flavio, che deve il suo nome alla gens Flavia, è stata intrapresa nel 72 d.C. dall’imperatore Vespasiano e finanziata con il bottino della conquista di Gerusalemme del 70 d.C. Inaugurato sotto l’imperatore Tito nell’80 d.C. e ultimato dal fratello Domiziano nell’82 d.C., è il più imponente edificio dell’antichità destinato agli spettacoli gladiatorii e venatorii.



L’edificio sorge al centro della valle dove si trovava il lago artificiale della Domus Aurea di Nerone e l’ultima attestazione di spettacoli risale al 523 d.C. Il nome popolare di Colosseo per indicare l’anfiteatro, deriverebbe dal ricordo della statua colossale di Nerone che si ergeva nelle vicinanze. Nel corso del XVI secolo si afferma la tradizione, mai comprovata, che identifica il Colosseo con il luogo di martirio dei primi cristiani. Il carattere sacro dell’edificio è sancito in occasione del Giubileo del 1750 quando papa Benedetto XIV fa erigere una croce al centro dell’arena e 14 edicole della Via Crucis.
I personaggi legati all’Anfiteatro Flavio sono principalmente i membri della Gens Flavia da cui prende il nome: Vespasiano che ne iniziò la costruzione (nell’area del lago artificiale della domus di Nerone), Tito che lo inaugurò e Domiziano che lo completò. In seguito a un incendio, fu fatto restaurare da Antonino Pio.