Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
Piranesi Prix de Rome. Il Disegno della Nuova Via dei Fori Imperiali
Progetti, idee, visioni sospese tra innovazione e tradizione. Dal 22 marzo al 2 aprile, alla Curia Iulia al Foro Romano, sarà allestita la mostra Piranesi Prix de Rome. Il Disegno della Nuova Via dei Fori Imperiali, curata da Pier Federico Caliari e organizzata dalla Soprintendenza per il Colosseo e l’area archeologica centrale di Roma e dalla Accademia Adrianea.






La mostra espone i progetti di tutti i partecipanti per un totale di 38 opere, tra cui spiccano tre plastici, selezionati tra i più significativi: il modello di Riccardo Petrachi con Luigi Franciosini dell’Univesità di Roma Tre (vincitore del primo premio in ex æquo con il gruppo David Chipperfield e Alexander Schwarz dell’Università di Stoccarda e quello di Tommaso Valle in collaborazione Franco Purini dell’Università la Sapienza di Roma); il modello dello spagnolo Guillermo Vasquez Consuegra in collaborazione con Carmen Andriani dell’Università di Genova, che ha avuto una menzione speciale; il modello di Luca Basso Peressut in collaborazione con l’Accademia Adrianea organizzatrice del Concorso.




“Questa mostra espone idee su come ripensare lo spazio che da piazza Venezia arriva al Colosseo – ha spiegato Francesco Prosperetti, Soprintendente per il Colosseo e l’area archeologica centrale di Roma - e dimostra soprattutto che la cosa importante è agire in modo organico su tutta l’area, con un progetto complessivo rispettoso della incredibile stratigrafia di via dei Fori Imperiali, che può diventare il centro identitario della Capitale".




L’accesso alla mostra sarà consentito dal Foro di Cesare e da via dei Fori Imperiali, cioè dalla parte di competenza comunale, testimonianza dell’intesa tra la Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’Area Archeologica Centrale e l’Assessorato alla Crescita culturale del Comune di Roma.