Casa pignorata? Ecco come salvarla

Ti sei ritrovato con la casa pignorata e non sai cosa fare per salvarla? Sei nel posto giusto!!

In questo articolo ti forniremo tutte le informazioni essenziali da sapere sul pignoramento della casa e come evitare l’asta giudiziaria!! Continua a leggere l’articolo per saperne di più!

Oggi purtroppo il pignoramento della casa risulta essere ancora una tema oscuro: poche persone sanno veramente cosa sia, cosa comporti e cosa fare in questi casi. Questo articolo vuole proprio far luce su questo argomento in modo da aiutare tutti quelli che si trovano in questa condizione a sapere quali passi compiere e come agire per cercare di salvare la casa.

L’atto di pignoramento

Prima di addentrarci in profondità nell’argomento occorre spiegare cosa sia il pignoramento e quando si verifica.

Il pignoramento di un immobile si verifica quando si hanno debiti e non si pagano. Molto semplicemente quando per molto tempo non riusciamo a ripagare le obbligazioni contratte, i creditori (banche, Agenzia delle Entrate, fornitori ecc.ecc.) possono richiedere al Tribunale l’atto di pignoramento dei nostri beni, a garanzia del credito.

In poche parole se una persona ha contratto un mutuo sulla casa e non riesce a pagarlo, la banca può richiedere di pignorare la casa a garanzia; la casa sarà quindi venduta e il ricavato sarà dato alla banca in modo che il debito venga saldato.

Step per arrivare al pignoramento

Il pignoramento, a differenza di quanto fanno credere molti falsi professionisti, non è una procedura così immediata; ma anzi risulta essere una procedura lenta e complicata. Per arrivare al pignoramento infatti devono prima essere portati a termine alcuni step precedenti e fondamentali. Vediamoli:

  1. Per prima cosa si devono avere dei debiti che non si riescono più a pagare; solo questa situazione può dare inizio alla procedura che può portare al pignoramento. Spesso il pignoramento viene richiesto dai creditori solo quando l’importo da pagare risulta molto alto.
  2. Nel secondo passaggio Il debitore riceverà alcune sollecitazioni per intimarlo a pagare, queste vengono chiamate sollecitazioni di pagamento “bonarie”.
  3. A questo punto, se il debitore continua a non pagare il creditore può far richiesta di un “Decreto Ingiuntivo”. Il Decreto Ingiuntivo è una sentenza del Tribunale che riconosce l’obbligo del debitore di ripagare il creditore di una certa somma. Il debitore diventa a tutti gli effetti obbligato a ripagare il creditore.
  4. L’ultimo passaggio da compiere prima del pignoramento è il Precetto. Se il debitore non paga il giudice emanerà un altro documento, il precetto, con il quale viene notificato al debitore di pagare il debito entro un termine preciso. Se questo termine non viene seguito il creditore a questo punto può procedere al pignoramento dei beni.

Come salvare la casa dall’asta

Se si è arrivati al pignoramento dell’immobile esistono ben poche alternative per riuscire a bloccare la procedura e salvare così la casa. Ti riportiamo le due procedure possibili per salvare la casa, prima che l’atto di pignoramento diventi effettivo:

  • Saldo e stralcio o rinegoziazione del debito: si tratta di accordo che si può stipulare con il creditore per diminuire la quota del debito e saldarlo così con una sola parte del denaro richiesto o semplicemente un accordo per pagare in più rate il debito.
  • Procedura di sovraindebitamento (Legge salva suicidi): si tratta di una procedura prevista dalla Legge 3 2012 e Legge 155 2017 che consente di ridurre il debito all’importo che il debitore è nella possibilità di pagare in più, attraverso questa procedura verranno sospese tutte le azioni giudiziarie in capo al debitore. Il debitore riuscirà quindi a vedere salvare la propria casa dall’asta.

Piano Debiti, un consulenze affidabile in materia

Come abbiamo già avuto modo di dire il processo che porta al pignoramento risulta essere lungo e complicato, in più chi si ritrova a vivere questa difficile situazione è esposto a un grande livello di stress e difficoltà. Risulta essere molto utile e fondamentale affidarsi a un professionista in grado di guidare il debitore, consigliarlo nelle scelte e sostenerlo in questa situazione per arrivare all’esito tanto sperato: salvare la propria casa.

Piano Debiti si pone come un valido aiuto per tutte quelle persone che stanno vivendo una situazione difficile a causa dei debiti. I professionisti di Piano Debiti si occupano ormai da anni con successo di procedure di saldo e stralcio e di procedure di sovraindebitamento. Grazie all’attuazione delle nuove normative come la Legge 3 2012 e la Legge 155 2017, Piano Debiti aiuta tutte quelle persone che si ritrovano a vivere una condizione difficile a causa dei debiti; grazie all’aiuto di Piano Debiti queste persone avranno la possibilità di uscire da questa condizione e iniziare una nuova vita serena, senza più il peso dei debiti.

Giulio Frigerio

Torna in alto