Come creare un brand fashion

Realizzare un brand fashion, in una realtà in continua trasformazione ed evoluzione come il mondo della moda, può fare la differenza tra il successo e l’oblio di un designer. Ma come creare un brand fashion? Di seguito andremo ad evidenziare quali siano i passi necessari per realizzare dei prodotti di moda innovativi, e l’importanza di seguire un corso per lanciare il proprio brand come quello di Michael Scarpellini.

Come creare un brand fashion: creatività, tempistica e predisposizione psicologica

La creatività di un designer è il punto di partenza per creare un brand di moda fashion, ma anche se la propria idea è innovativa e geniale, sarà necessario avere delle conoscenze specifiche dal punto di vista manageriale per svilupparla. Per questo può essere molto utile acquisire una certa esperienza nel settore, lavorando all’interno di un’azienda già formata per poi successivamente, sceglier il momento giusto per poter iniziare una volta che ci si sente pronti. A questo punto si dovrà avere anche la predisposizione psicologica più adatta, dato che realizzare un brand di moda vuol dire dover essere non solo un designer ma anche un imprenditore.

Il target di clienti e organizzare il business plan

Quali sono i clienti a cui ci si vuole rivolgere? Quale la tipologia di stile e di prodotti si vuole realizzare? Sono alcune delle domande a cui si deve rispondere per creare un brand di moda, dato che permettono di identificare un target di clienti che saranno i futuri acquirenti. Aver chiaro quale sia l’obiettivo di vendita è indispensabile anche per realizzare un business plan adeguato in cui preventivare tutti i costi necessari all’avviamento e al mantenimento dell’impresa e gli eventuali profitti da raggiungere. Per assolvere a questo punto può essere utile rivolgersi a professionisti specializzati, con un’analisi adeguata del mercato e delle ditte concorrenti.

L’importanza dei capitali iniziali

In base al business plan sarà a questo punto necessario recuperare i capitali iniziali per creare un brand di moda. Nelle prime fasi possono essere sufficienti anche piccole somme che sono state messe da parte personalmente, oppure recuperate grazie a prestiti di persone che credono nel progetto proposto. Successivamente con la crescita della propria attività potrà essere necessario dover chiedere un contributo di investitori professionisti o una serie di prestiti alle banche.

Dalla produzione alla distribuzione: la scelta dello showroom

Per passare dalla fase di ideazione a quella della realizzazione e vendita, sarà fondamentale valutare con attenzione un’azienda specializzata nella produzione di prodotti di moda fashion, con caratteristiche adatte alla tipologia di prodotto che si vuole realizzare.
Inoltre bisognerà scegliere come introdurre nel mercato la propria linea di moda, con la possibilità di scegliere tra diverse forme contrattuali: ci si potrà accordare direttamente con il produttore anche per la vendita, decidere di realizzare una piattaforma online in maniera autonoma, o appoggiarsi a uno showroom già esistente.
Infine sarà possibile personalizzare un contratto con il produttore in modo da trovare una valida soluzione che soddisfi le due parti.

La tutela del design e del proprio brand

L’attività di un designer nel creare un brand di moda prevede anche la necessità di dover tutelare la propria idea. Basta considerare le tipologie di contratti che possono essere sottoscritti con la necessità di dover specificare eventuali utilizzi del marchio o del brand da parte dei produttori. La tutela legale deve essere posta sempre in primo piano, utilizzando dove necessario consulenti per farsi aiutare nella sottoscrizione degli accordi contrattuali, oppure nel salvaguardare il proprio marchio e registrarlo.

Investire nella formazione personale

Nel creare un brand di moda che rispecchi lo stile del momento e risponda al target dei propri clienti, un aspetto indispensabile è quello di continuare a crescere continuamente investendo nella propria formazione. A questo fine può essere utile partecipare a un corso per lanciare un brand di moda come quello di Michael Scarpelli, un imprenditore italiano, con una grandissima esperienza nel settore della moda fashion e creatore del brand Happiness. Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono apprendere il know how di questo imprenditore e poter lanciare e creare un brand di moda di successo  (maggiori info qui  https://www.titansacademy.com/it-corso/michael-scarpellini-lanciare-e-crescere-un-brand-fashion) .

Giulio Frigerio

Torna in alto