Nascita delle scarpe da calcio

Sebbene il calcio sia uno sport molto antico, le scarpe da calcio fanno la loro comparsa dopo le prime Olimpiadi moderne di Atene. Sebbene ci siano state delle antenate, le scarpe da calcio vere e proprie diventano popolari grazie all’introduzione dei tacchetti in gomma e materiali pensati per alleggerire il peso (grazie ai fratelli Dassler, fondatori rispettivamente dei marchi Adidas e Puma).

La produzione di scarpe da calcio, dette più comunemente scarpini, nasce per proteggere il piede dai danni provocati dall’attrito con il terreno, e diventano un elemento integrante di questo sport.

Alcuni brand sono diventati famosi proprio perché si sono specializzati in questa tipologia di prodotto, altri lo hanno integrato nella loro produzione, insieme ad altre tipologie di scarpe. La tendenza degli ultimi anni è alleggerire sempre di più gli scarpini, rendendoli maggiormente flessibili.

Caratteristiche

Ogni modello di scarpa si differenzia dall’altro. Quando scegliamo di acquistare una scarpa da calcio dobbiamo tenere conto del marchio: un brand di qualità assicurerà un prodotto di qualità per quanto riguarda materiali, robustezza e durabilità nel tempo. Più sarà alta la qualità e più elevato sarà il prezzo.

La prima differenza rispetto ad una calzatura classica è la suola che è conformata in modo da aderire alla perfezione, sia per garantire alte prestazioni ma soprattutto per evitare infortuni. Anche la tomaia, ha un ruolo fondamentale perché deve essere robusta in modo da resistere all’attrito e agli urti a cui il piede è sottoposto quando calcia il pallone.

La scarpa deve risultare funzionale ma anche confortevole, grazie alla forma della tomaia e alle allacciature che contribuiscono alla sicurezza del piede. Oltre a questi fattori, la scarpa da calcio, ha come sostanziale differenza la presenza dei tacchetti sotto la suola che servono per una maggiore aderenza al terreno, per ammortizzare al meglio il corpo e per controllare il movimento del piede durante il gioco.

Modelli

Le scarpe da calcio (come quelle che trovi su https://www.soccerhouse24.com) non servono solo come protezione ma anche come strumento per migliorare le prestazioni, grazie alle particolari specifiche tecniche di ogni singolo modello. Per far questo, la scarpa deve essere comoda e non limitare il movimento.

Ci sono veramente tanti modelli in commercio e l’acquirente può scegliere in base alla propria conformazione fisica e in base alle caratteristiche del proprio piede quella che si adatta meglio alle sue esigenze. Le scarpe da calcio sono disponibili in tantissime grafiche e colori, scelta guidata dal gusto personale, e possono anche essere personalizzate.

Ci sono vari modelli di scarpini, adatti a diverse caratteristiche come il piede di chi le indossa, il terreno sul quale si gioca, l’intensità o la regolarità con cui si pratica il calcio.

Si possono distinguere due categorie principali: scarpe da calcio e scarpe da calcio a 5, che non presentano tacchetti perché il terreno di gioco è liscio (ed esempio cemento). Nelle scarpe da calcio classiche, possiamo trovare modelli diversi:

  • suola con tacchetti removibili, di solito realizzati in plastica, gomma o alluminio, adatta per superfici morbide. Una volta consumati possono essere sostituiti senza dover affrontare il costo di un paio di scarpini nuovi;
  • suola con tacchetti fissi che possono essere in gomma (per terreni duri) o in ferro (per terreni in erba naturale, sono il modello più utilizzato dai calciatori professionisti perchè offrono un ottimo controllo);
  • modello cosiddetto turf, che ha una suola adatta per terreni duri e dei tacchetti piccoli in gomma;
  • diversi tipi di tomaia: in pelle (comoda ma facilmente deteriorabile), sintetica (meno comoda ma più duratura e resistente), mista (l’unione delle due precedenti);
  • allacciatura centrale che è tipica di quasi tutti i modelli, tuttavia si consiglia l’allacciatura laterale che è molto più comoda durante i movimenti del piede.

Consigli per l’acquisto

Come già detto in precedenza, bisogna orientarsi verso un prodotto che sia di qualità e risponda ad un brand che abbia esperienza nel settore. La misura da scegliere deve essere perfettamente aderente al piede, per garantire la protezione di quest’ultimo da infortuni.

Oltre a questo, abbiamo veramente un’ampia scelta in termini di estetica (da scegliere in base al gusto e all’abbigliamento sportivo che andremo ad abbinare) e modelli (per ogni tipo di utilizzo). Il mercato del settore è dominato da grandi aziende, che offrono un prodotto di ottima qualità ad un prezzo elevato. Però questo fattore può cambiare da un marchio all’altro. Inoltre, scegliendo un prodotto venduto all’ingrosso si avrà un notevole risparmio rispetto alla vendita al dettaglio.

Giulio Frigerio

Torna in alto