Quali sono le zone della Sardegna più belle?

La Sardegna è un’isola bellissima, il suo mare turchese attira ogni anno milioni di turisti che amano perdersi tra i bianchissimi scogli e le spiagge dorate. Oltre alla bellezza dei paesaggi, la regione offre tantissimi luoghi di svago in cui trascorrere il proprio tempo.

Se state pensando di passare una vacanza in questa terra, vi sarà utile sapere quali sono le zone più belle della Sardegna dove poter vivere un viaggio emozionante all’insegna del mare e del divertimento.

Prima di scoprire i luoghi che non dovete assolutamente perdervi, vi sarà utile sapere come raggiungere l’isola comodamente e a costi contenuti.

La prima scelta è quella del traghetto, arrivare sull’isola con questo mezzo non solo è comodo ma anche vantaggioso e potete partire da dove preferite. Ad esempio, potete farvi traghettare dal Lazio verso la Sardegna, usufruendo di servizi completi che comprendo anche il trasporto del proprio veicolo.

In alternativa, potete arrivare in Sardegna tramite compagnia aerea, anche se, in alcuni casi, potrebbe essere più dispendioso e meno conveniente rispetto al traghetto.

Cosa vedere in Sardegna

Chi arriva in questa regione non può non passare per la Costa Smeralda, il cui centro è Porto Cervo, che da piccolo villaggio di pescatori è diventato una meta del turismo di lusso. Tutto il centro abitato è sviluppato intorno alla terrazza panoramica della Piazzetta della Chiesa di Stella Maris.

Chi ama il windsurf deve fare tappa a Porto Pollo, dove il vento soffia continuamente rendendolo un luogo adatto per i windsurfer. In questa zona consigliamo anche di ammirare l’Isola dei Gabbiani e Santa Teresa di Gallura.

Spostandosi verso la costa occidentale la città da non perdersi è Alghero, dall’impronta catalana, protetta dai venti forti dalla rada e dalle mura che la circondano. Nelle vicinanze c’è la Grotta di Nettuno e più a sud la città di Cabras, lungo la cui costa sorge l’Area Marina della Penisola del Sinis.

Dirigendosi verso la costa meridionale della Sardegna consigliamo di fare tappa a Teulada, un piccolo borgo ricco di spiagge, dal mare cristallino e circondato da un bellissimo paesaggio selvaggio e incontaminato.

Chi ama i panorami, non può perdersi quello offerto dal Monte Punta Sebera, ma ancor di più, non può non passare per Villasimius, una perla della Sardegna meridionale, che offre un paesaggio unico e meraviglioso, fatto di spiagge e scogliere.

Se amate la natura e il verde, la costa orientale della Sardegna offre tantissima vegetazione, qui, la maggior parte dei turisti si reca per trascorrere un po’ di tempo all’insegna del relax. Se avete deciso di passare un po’ di tempo in questa zona consigliamo di visitare il borgo di Arbatax, che si trova sulla Penisola di Capo Bellavista, frazione del comune di Tortolì.

Molto famosa è la cittadina di San Teodoro, meta di coloro che desiderano una vacanza fatta di mare e divertimento, ogni anno questa località attira anche molti sportivi che possono cimentarsi nel windsurf.

Infine, una delle zone più belle della Sardegna è rappresentata da Olbia, che grazie alla presenza del porto e dell’aeroporto, è un punto importante dell’Isola, dal quale è possibile spostarsi per andare alla scoperta della Costa Smeralda e di tutti gli altri luoghi limitrofi.

Come divertirsi in Sardegna

La Sardegna offre tantissimi luoghi di svago e di divertimento grazie alla presenza di locali, vie dello shopping, strutture ricettive e ristorative e party esclusivi organizzati anche sulle bellissime spiagge dell’isola.

Non mancano le discoteche all’aperto e al chiuso e per chi vuole una vacanza incentrata soprattutto sulla cultura e la tranquillità, può prendere parte a escursioni, gite immerse nel verde o visite guidate alla scoperta di monumenti e scavi storici.

Giulio Frigerio

Torna in alto